Persecuzione in Asia: una parola fra tanti silenzi

Vie della ParolaSabato 13 giugno - ore 21, Basilica Antica
Conferenza di P. Bernardo Cervellera, direttore di AsiaNews


Fin dalla venuta di Cristo, le violenze contro le comunità cristiane nel mondo non si sono mai fermate. Attualmente le persecuzioni contro i cristiani sono in atto in diversi paesi del mondo e  i due continenti nei quali i massacri e le violenze nei loro confronti sono tragicamente aumentate sono l'Africa e l'Asia.
Questo il tema, così delicato e attuale, che approfondiremo sabato 13 giugno a Oropa insieme a Padre Bernardo Cervellera, direttore di AsiaNews, testata dedicata agli avvenimenti attuali nei paesi asiatici, al dialogo inter-religioso e il cammino missionario delle Chiese in Asia.

"In Medio Oriente, in Africa del Nord e centrale è caccia ai cristiani. Questi fedeli sembrano essere diventati l’oggetto di ogni guerra e violenza, i capri espiatori di tutte le ingiustizie. Da chi sono considerati “nemici”? Anzitutto dal fondamentalismo islamico, o religioso (indù, buddisti, ecc..), ma anche dagli Stati atei, di cui spesso ci dimentichiamo (Cina, Vietnam, Nordcorea, Laos…).
I cristiani vengono combattuti perché portatori di una visione libera e moderna della persona umana, ma anche perché mettono in crisi le corrotte ideologie del XX secolo.
Per i cristiani vi è però anche un nemico più sottile: l’immobilismo e il silenzio dell’occidente, che svuotandosi di ogni ideale, si inabissa verso il nulla e non è capace di alcun gesto di verità e carità, oltre a mantenere la tecnocrazia senza volto.
E’ tempo, come dice papa Francesco, di globalizzare la solidarietà." P. Cervellera.

Bernardo Cervellera, missionario del PIME (Pontificio Istituto Missione Estere) e giornalista, attualmente è responsabile dell’agenzia giornalistica AsiaNews. È stato direttore (1997-2002) di Fides, l’agenzia di informazione internazionale del Vaticano. Dal 1995 al 1997 ha insegnato a Pechino, anche come docente di storia della civiltà occidentale all’Università Beida.

Scarica la Lettera della CEI relativa all'intervento del Papa sulla tragedia di tanti cristiani e di tante persone i cui diritti fondamentali alla vita e alla libertà religiosa vengono sistematicamente violati

atl2© Santuario di Oropa - Via Santuario di Oropa, 480
13900 Biella Oropa (BI)
Tel. 015.25551200 - Fax 015.25551219
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

P.IVA 00181510025


logo_M10