Crollo dei valori o nuovi diritti ?

CartabiaSabato 26 settembre 2015 - ore 21
Incontro con Marta Cartabia
Vicepresidente della Corte Costituzionale



Sabato 26 settembre, alle ore 21, sarà ospite della Fondazione Le Vie della Parola Marta Cartabia, Vicepresidente della Corte Costituzionale, con la Lectio Magistralis "Crollo dei valori o nuovi diritti? Basta cambiare le leggi per cambiare l'uomo?".

La lectio magistralis tratterà della Convenzione europea dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. Per cogliere le caratteristiche di questa “età dei nuovi diritti”, si partirà dalla giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo, proprio perché essa sta diventando un’autorità capace di irradiare i suoi effetti capillarmente in tutto il continente: la fecondazione assistita, il matrimonio omosessuale, sono alcune delle questioni più controverse e dibattute.
L’assolutizzazione e la moltiplicazione dei diritti non sono soltanto due fenomeni casualmente concomitanti, ma sono entrambi espressione di una medesima concezione dell’uomo e del suo vivere sociale.

Marta Cartabia, laureata in giurisprudenza con il massimo dei voti all’Università degli Studi di Milano, ha conseguito il PhD in legge all’Istituto universitario europeo di Fiesole e si è specializzata all’Università di Aix-en-Provence sui temi della giustizia costituzionale comparata. Dal 2008 è professore ordinario di diritto costituzionale nella facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.
Vanta diverse esperienze accademiche all’estero, tra cui una prestigiosa “fellowship” allo Straus Institute for the advanced study of law and justice della New York University, ma anche incarichi di rilievo in ambito europeo come esperta di diritti fondamentali.
Nel 2011, all’età di 48 anni, è stata scelta dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per ricoprire il prestigioso incarico di giudice della Corte Costituzionale, terza donna nella storia e tra i più giovani membri della Consulta di sempre.

L'appuntamento é organizzato dalla Fondazione "Le Vie della parola. Incontri ad Oropa"
La Fondazione  è nata con lo scopo di realizzare eventi culturali di alto profilo incentrati sul tema della Parola, strumento costitutivo delle relazioni fra gli uomini. L’intento che anima le iniziative promosse dalla Fondazione è “percorrere insieme alcune delle molteplici vie della Parola. Per cercare domande. Per celebrare la Parola, segno distintivo dell'umanità”. Dopo i primi appuntamenti che hanno raccolto grande interesse di critica e di pubblico (nel 2008 Fratel Enzo Bianchi e Mons. Gianfranco Ravasi, nel 2009 lo scultore della Sagrada Familia Etsuro Sotoo e il musicologo Paolo Terni, nel 2010 l’astrofisico Marco Bersanelli, nel 2011 l’islamologo Padre Samir Khalil SJ e lo storico dell’arte Mons. Timothy Verdon, nel 2012 l’Arcivescovo di Mosca Mons. Paolo Pezzi e lo psichiatra Eugenio Borgna, nel 2013 il medico palestinese Izzeldin Abuelaish e l’economista Stefano Zamagni, nel 2014 il maestro Giulio Monaco, nel 2015 il direttore di AsiaNews Padre Bernardo Cervellera)

atl2© Santuario di Oropa - Via Santuario di Oropa, 480
13900 Biella Oropa (BI)
Tel. 015.25551200 - Fax 015.25551219
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

P.IVA 00181510025


logo_M10