Un aeroplano a vela

Un aeroplano a vela - comariVenerdì 14 luglio 2017, ore 21
Spettacolo teatrale e racconti d'archivio
Sala Convegni

Venerdì 14 luglio , in occasione dell’evento “Ritorno a Oropa dei Piemontesi nel mondo”, si farà un tuffo nel passato, con racconti dall’archivio del Santuario di Oropa e pièce tratte dallo spettacolo teatrale “Un aeroplano a vela”, a cura del Teatro Stabile di Biella. 

Il racconto si snoda tra le vicende degli italiani che agli inizi del Novecento partivano per le Americhe su navi-carcasse, per scrollarsi di dosso la fame e la miseria. 

Racconta il regista, Renato Iannì “Li incontriamo tra i tralicci dei grattacieli in costruzione a New York, nei bordelli, nei manicomi che il governo americano teneva nascosti dall’opinione pubblica, nelle fabbriche dove le operaie lavoravano prive di qualsiasi sicurezza, nelle case in cui ricamando e stirando, le donne parlavano di pane fatto in casa e di caffè, nelle piccole e grandi storie di tutti giorni”. 

E’ uno spettacolo che, attraverso la nostra storia, ci riporta all’attualità.

“Un aeroplano a vela” riprende il titolo di una canzone di Gianmaria Testa, cantautore delle Langhe scomparso nel 2016 che ha sviluppato nell’album “Da questa parte del mare” il tema delle migrazioni moderne, e dà il nome all’ultimo spettacolo del Teatro Stabile di Biella, andato in scena lo scorso venerdì 7 luglio al Teatro Erios di Vigliano.
 
atl2© Santuario di Oropa - Via Santuario di Oropa, 480
13900 Biella Oropa (BI)
Tel. 015.25551200 - Fax 015.25551219
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

P.IVA 00181510025


logo_M10