Migranti: la sfida dell'incontro

migrantiMostra documentaria
Fino al 23 Luglio 2017
Galleria S. Eusebio


Nel 2016 decine di migliaia di migranti sono arrivati in Italia, soprattutto via mare, e nel nostro Paese vivono ormai stabilmente 5 milioni di stranieri.
Da dove vengono, cosa cercano, di quali vicende umane sono protagonisti? Cosa significa accogliere?

La Giornata Mondiale del Rifugiato, appuntamento annuale voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che da oltre dieci anni ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla condizione di oltre 60 milioni di rifugiati in tutto il mondo, vuole invitare il pubblico ad una riflessione sui milioni di rifugiati e richiedenti asilo che, costretti a fuggire da guerre e violenze, lasciano i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era parte della loro vita. E soprattutto non dimenticare mai che dietro ognuno di loro c’è una storia che merita di essere ascoltata. Storie di sofferenze, di umiliazioni ma anche storie di chi vuole ricominciare a ricostruire il proprio futuro.

Il tema viene approfondito dalla mostra “Migranti, la sfida dell’incontro” che propone un percorso nelle vicende umane di coloro che lasciano la loro terra in cerca di un futuro migliore, e racconta come il rapporto con queste persone interpella ciascuno di noi, nella consapevolezza che l’incontro è la dimensione fondamentale di ogni esistenza umana.

Inoltre, è esposta nella Galleria S. Eusebio la mostra "Qui siete amati e prediletti. I profughi della Grande Guerra a Oropa" per riflettere sui fenomeni migratori che non hanno confine di spazio e di tempo.
 
Un vero incontro implica la chiarezza della propria identità, ma al tempo stesso la disponibilità a mettersi nei panni dell’altro per cogliere, al di sotto della superficie, ciò che agita il suo cuore, che cosa cerca veramente”.
Papa Francesco

APERTURA MOSTRE:
 
OROPA: 1 - 23 LUGLIO 2017
Galleria S. Eusebio
 
ORARI DI APERTURA: 
9 - 12 / 15 - 19.30


In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, il Santuario di Oropa, in collaborazione con la Caritas di Biella, ha organizzato un incontro con il Capitano Paolo Cafaro, comandante della Guardia Costiera martedì 27 giugno alle ore 21 presso la Sala Convegni della Biverbanca a Biella. Il Capitano Cafaro ha gestito negli ultimi anni le emergenze nei mari italiani che hanno coinvolto centinaia di migliaia di migranti lungo la sponda meridionale del Mediterraneo.

Scarica Locandina
atl2© Santuario di Oropa - Via Santuario di Oropa, 480
13900 Biella Oropa (BI)
Tel. 015.25551200 - Fax 015.25551219
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

P.IVA 00181510025


logo_M10