• mt_ignore
  • mt_ignore
  • mt_ignore
  • mt_ignore
  • mt_ignore
  • mt_ignore
  • mt_ignore
  • mt_ignore

4) Mons. Losana e la Fondazione Cassa di Risparmio

Continua

Il difficile mestiere di vescovo?...

“Il difficile mestiere di vescovo“... Può apparire strano e perfino stravagante definire “mestiere“ l'ufficio del vescovo. Ma il termine, si sa, deriva etimologicamente da “ministerium“ e nella tradizione cristiana quello del vescovo è un “ministero“ per eccellenza. E' però anche un mestiere, per giunta difficile come può esserlo l'esercizio contemporaneo di funzioni sacramentali, di magistero, di governo.
Continua

Mons. Losana: Introduzione alla mostra

Uomo del suo tempo eppure modernissimo, precursore di idee e di eventi, conservatore e progressista, pastore della Chiesa e patriota (anche quando l’uno escludeva l’altro...), defensor civitatis alla maniera dei vescovi della Cristianità in culla, promotore dell’agricoltura, dell’insegnamento tecnico e della cultura del risparmio, individuo infaticabile e risoluto, eppure denso di contrasti interiori, tacciato di liberalismo e riconosciuto come giansenista, amico di chi avrebbe dovuto avere per nemico, irriducibile persecutore dialettico di liberi pensatori, massoni e protestanti, sorta di “angelo custode” del proletariato indigente, inesauribile nella parola e, soprattutto, nei gesti, e sferzante accusatore (da esempio qual era dell’impegno concreto) dell’ignavia irreligiosa della piccola borghesia... 
Continua

Mons. Losana, un vescovo tra fede e società

LosanaSettembre 2006
Mons. Gio. Pietro Losana, vescovo di Biella dal 1833 al 1873, è una figura che merita una grande (ri)scoperta. La mostra didattica allestita tra le colonne della manica juvarriana attende chi vuole avvicinarsi a piccole tappe, più per immagini che per parole, a un personaggio tra i più importanti  e meno conosciuti del Biellese di sempre.
 
Prima di diventare il vescovo che per più tempo ha retto la diocesi di Biella, fu delegato apostolico in Medio Oriente, dove visse per mezza dozzina d’anni, tra i terremoti e le cavallette, il colera e gli “infedeli” della Mezza Luna, dei quali apprese usi e costumi.
Continua
atl2© Santuario di Oropa - Via Santuario di Oropa, 480
13900 Biella Oropa (BI)
Tel. 015.25551200 - Fax 015.25551219
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

P.IVA 00181510025


logo_M10