basilica superiore agosto 2020

Cerimonia di apertura della Basilica Superiore

Domenica 30 agosto 2020 la Basilica Superiore di Oropa riapre al culto: la sacra effigie della Madonna Nera unirà in un unico momento di fede la riapertura della Chiesa dopo quattro anni di restauri e la ripresa del cammino verso la V Centenaria Incoronazione.

Il 30 Agosto 2020: il programma della giornata e della celebrazione

 
Al centro della giornata, vera protagonista di fede e devozione sarà la Vergine Nera, Regina di Oropa. 
Ore 15: La Statua della Madonna — traslata anticipatamente dal Sacello in pieno accordo con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio —  “aprirà” il portale maggiore, entrerà nella Basilica Superiore per essere poi collocata sotto il ciborio. Il Vescovo di Biella presiederà la Santa Messa. Alla celebrazione, all’interno della Basilica, potranno assistere 600 persone. Ciò grazie alle speciali disposizioni emanate dal Sindaco di Biella in accordo con le normative vigenti.
La Santa Messa verrà diffusa in diretta televisiva e streaming e avrà un’animazione musicale appositamente allestita.
Ore 17 (circa) sino alle ore 21 (circa): Termine della Santa Messa, riapertura delle porte della Basilica Superiore e omaggio dei fedeli alla Madonna di Oropa con percorso devozionale di fronte alla Sacra Effigie.
Ore 21: Preghiera Mariana: la Statua della Madonna Nera verrà riaccompagnata in Basilica Antica con una solenne fiaccolata.
 
COME PARTECIPARE ALLE CELEBRAZIONI
 
Le eccezionali circostanze dettate dalla pandemia che hanno imposto la prosecuzione del cammino verso la V Incoronazione coinvolgono anche le modalità di partecipazione alla celebrazione del 30 Agosto 2020. 
Il Vescovo di Biella, i suoi collaboratori e il Rettore del Santuario confidano nella comprensione dei fedeli e dei devoti di Oropa, chiamati una volta di più al sacrificio del rispetto di norme e indicazioni che si è cercato di rendere al tempo stesso efficaci e snelle.
 
I posti disponibili. Grazie a una speciale deroga messa in atto dal Sindaco di Biella, l’accesso alla Basilica Superiore per la Santa Messa delle ore 15 sarà consentito a 600 persone. Per tutti varranno le norme di distanziamento e protezione attualmente in vigore. Ai fedeli sono riservati alcune centinaia di posti, la stragrande maggioranza di quelli disponibili. Infatti, nel numero indicato e rigorosamente fissato, sono ovviamente compresi i celebranti, i membri del coro e dello staff, gli operatori dei media e televisivi, le autorità e i rappresentanti dei donatori. Per tutte queste categorie — che accederanno alla Basilica da un ingresso riservato — sono stati fissati numeri contingentati ed emessi appositi pass. 
 
Come partecipare. L’accesso dei fedeli alla Basilica Superiore avverrà unicamente attraverso il portale di sinistra della facciata che verrà aperto a partire dalle ore 13. Sul sagrato, sarà predisposto con transenne un percorso  di attesa lungo il quale, se sarà necessario, i fedeli potranno sostare in maniera ordinata e distanziata in attesa dell’apertura del portale. Il percorso  di attesa sarà aperto alle ore 12 e avrà un unico accesso con un punto di conteggio presidiato da volontari in grado di regolare e contare l’afflusso dei fedeli. Ingresso riservato ai disabili: sarà garantito l’accesso al parcheggio situato sul lato destro della Basilica Superiore, vicino all’apposita rampa. 
Raggiunta la massima capienza, l’accesso alla Basilica verrà chiuso sino al termine della celebrazione.
Di conseguenza, si fa notare che il criterio di ingresso dei fedeli sarà dettato dalla precedenza di arrivo sul sagrato e di presentazione al punto di conteggio. 
L’uscita dalla Basilica Superiore sarà consentita ma NON darà diritto al rientro con l’unica eccezione della necessità di accedere ai servizi igienici.
Si precisa che per i fedeli NON sono previsti pass né altre forme di registrazione preventiva. Nessuno è quindi autorizzato a rilasciare alcun tipo di “prenotazione” o “biglietto” di accesso alla celebrazione. Come per tutte le Sante Messe, sarà richiesto l’uso della mascherina e il rispetto delle altre norme igieniche individuali.
 
Diretta tv e streaming. La funzione sarà trasmessa in diretta su Rete Biella TV, sul canale You Tube di Oropa e sul sito del Santuario al seguente link: https://www.santuariodioropa.it/funzioni-in-diretta/
 
Il percorso devozionale. Al termine della celebrazione (ore 17 circa), i fedeli presenti all’interno della Basilica Superiore saranno invitati ad uscire seguendo un  percorso che li porterà a rendere omaggio alla Regina di Oropa sfilando di fronte al Suo simulacro.
Contemporaneamente, il portale a sinistra della facciata della Basilica verrà aperto permettendo a tutti di entrare ordinatamente nella Basilica stessa e, seguendo lo stesso percorso interno, partecipare, sfilando, all’omaggio di fede e devozione. L’afflusso sarà regolato dai volontari garantendo — con la collaborazione di tutti — che non si creino assembramenti e che non venga mai superato il numero di 600 persone presenti contemporaneamente all’interno.
La Basilica resterà aperta allo scopo secondo necessità e comunque sino circa alle 21.
 
La preghiera Mariana. Alle ore 21 prendendo le mosse dall’interno della Basilica Superiore, i fedeli accompagneranno il Sacro Simulacro sino al Sacello.
 
LE ALTRE INFORMAZIONI UTILI
La Basilica Antica resterà aperta e le Sante Messe del giorno 30 agosto saranno regolarmente celebrate ad eccezione di quella delle ore 16,30. Il Sacello sarà vuoto. Saranno presenti sacerdoti per le confessioni.
Soggiorno a Oropa. Per coloro che desiderano soggiornare presso il Santuario, è possibile prenotare una camera contattando l’Ufficio Accoglienza al numero 015 25551200 o all’indirizzo e-mail info@santuariodioropa.it 
 
ORARI DEGLI AUTOBUS
La linea del bus Biella-Oropa n. 360 è stata potenziata per consentire ai fedeli di raggiungere il Santuario di Oropa con i mezzi pubblici.

Scarica il comunicato stampa del 6 agosto 2020

Scarica il comunicato stampa del 19 agosto 2020

Il Santuario di Oropa e la Diocesi di Biella desiderano cogliere l’occasione per ribadire la gratitudine nei confronti degli attori che, con la loro mobilitazione, hanno permesso la colossale opera di restauro della Basilica Superiore. Non mancheranno altre occasioni per manifestare tali sentimenti ma certamente la circostanza della riapertura al culto della Basilica è momento privilegiato per ricordare ai fedeli e all’intera pubblica opinione, anche al di fuori dei confini Biellesi e regionali, i nomi degli enti che hanno partecipato a questa storica impresa: Regione Piemonte, Fondazione Compagnia di San Paolo, Conferenza Episcopale Italiana, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Fondazione Cariplo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, Biver Banca — Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, Banca Sella, Banca Simetica, Unione Industriale Biellese, Camera di Commercio di Biella e Vercelli, OFTAL (Opera Federativa Trasporto Ammalati Lourdes), Fondazione Zegna, Alicanto Capital.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter