visite guidate oropa estate 2022

Visite guidate a Oropa – Estate 2022

Visite guidate al Santuario, al Sacro Monte, al Cimitero Monumentale e alla Basilica Superiore con salita alla cupola dal 25 giugno al 3 settembre 2022

A partire da sabato 25 giugno 2022, tornano le visite guidate al complesso monumentale del Santuario di Oropa.
Fino al 4 settembre, ogni fine settimana sono previste visite guidate alla scoperta del Santuario, con percorsi tematici al Tesoro e agli Appartamenti Reali dei Savoia, al Sacro Monte (Patrimonio UNESCO), al Cimitero Monumentale e alla Basilica Superiore con salita alla cupola.
Tante esperienze tra arte e natura per conoscere le bellezze artistiche e architettoniche di Oropa, approfittando di un weekend per una gita fuori porta e soggiornare nelle suggestive camere di Santuario.

PROGRAMMA

VISITE GUIDATE AL SANTUARIO, AL MUSEO DEI TESORI E AGLI APPARTAMENTI REALI

Tutte le domeniche e il 15 agosto, dal 26 giugno al 4 settembre alle ore 11
Ritrovo allo chalet info turistiche davanti ai cancelli . Quota di partecipazione: Euro 5. Info e prenotazioni a questo link

Il percorso si sviluppa dal primo piazzale al chiostro sacro passando attraverso la Porta Regia, progettata dal famoso architetto Juvarra. La visita prosegue quindi nella Basilica Antica, nelle gallerie degli ex voto, negli Appartamenti Reali dei Savoia e nel Museo dei Tesori. Qui sono esposti i paramenti liturgici, i documenti storici, i dipinti, le opere d’arte, gli ori e i gioielli che hanno adornato la statua della Madonna di Oropa in occasione delle Incoronazioni centenarie che si sono susseguite a cominciare dal 1620.

VISITE GUIDATE ALLA BASILICA SUPERIORE E SALITA ALLA CUPOLA

Tutte le domeniche e il 15 agosto dal 26 giugno al 4 settembre alle ore 14.30 e alle ore 16
Sabato 9 luglio, 6 agosto, 20 agosto, alle ore 15
Venerdì 12 agosto ore 21: visita guidata sotto le stelle con salita alla cupola illuminata

Ritrovo alla Basilica Superiore (lato ingresso a sinistra). Quota di partecipazione: Euro 5. Info e prenotazioni a questo link

La guida condurrà i visitatori nel cuore della storia della Basilica Superiore, che è la storia di progetti grandiosi, di architetti, ma soprattutto di persone. Consacrata nel 1960, è stata riaperta al culto il 30 agosto 2020 dopo 4 anni di lunghi e impegnativi restauri. Novità dell’estate 2022, sarà la possibilità di salire sulla maestosa cupola che si innalza da terra per oltre 80 m. Accompagnati dalla guida, i visitatori potranno accedere alla terrazza interna, da dove sarà possibile ammirare il moderno ciborio che sovrasta l’altare maggiore opera di Gio Ponti, uno dei maggiori architetti e designer del XX secolo. La visita proseguirà poi sulla terrazza esterna, da dove è possibile ammirare il complesso monumentale del Santuario da un punto di vista privilegiato.

VISITE GUIDATE AL SACRO MONTE

Sabato 2 luglio, 23 luglio, 13 agosto e 3 settembre alle ore 15
Ritrovo alla chalet info turistiche davanti ai cancelli. Quota di partecipazione: Euro 5 . Info e prenotazioni a questo link

La guida condurrà i visitatori alla scoperta del Sacro Monte, riconosciuto Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO insieme ai nove Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia.
L’intervento di diverse comunità del Biellese fu determinante per la costruzione, fra il 1600 e il 1700, delle 12 cappelle dedicate alla vita della Madonna e popolate di statue in terracotta policroma a grandezza naturale. I fratelli D’Enrico, Pietro Giuseppe e Carlo Francesco Auregio, i Galliari, furono tra i grandi artisti che lavorarono al Sacro Monte: il grande teatro naturale dove si sviluppa questo percorso di fede tra architettura, pittura e scultura.

VISITE GUIDATE AL CIMITERO MONUMENTALE

Sabato 25 giugno, 16 luglio, 27 agosto alle ore 15
Ritrovo allo chalet info turistiche davanti ai cancelli. Quota di partecipazione: Euro 5 . Info e prenotazioni a questo link

La guida condurrà i visitatori alla scoperta dei principali monumenti funerari del cimitero di Oropa. Interessante per i suoi molteplici aspetti scultorei, naturalistici e affettivi, il cimitero porta con sé la testimonianza dell’architettura funeraria locale. Realizzato nel 1874, fu concepito con ampi porticati a emiciclo e una cappella centrale. Fra le notevoli opere di scultura si segnalano in primo luogo quelle del casalese Leonardo Bistolfi, capofila del Simbolismo italiano, e del lombardo Odoardo Tabacchi. Nel 1888 iniziò la costruzione di quello che viene definito il “cimitero bosco”: il luogo particolare e suggestivo che accoglie le tombe delle più facoltose famiglie biellesi, tra le quali emerge l’edicola piramidale dove fu inumato lo statista Quintino Sella (1827-1884)

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter