Concerto: Stabat Mater

Venerdì 15 marzo alle ore 21 nella Basilica Antica, lo Stabat Mater di Pergolesi in occasione della Quaresima

Venerdì 15 marzo 2024 alle ore 21 si terrà nella Basilica Antica il primo dei due concerti che animeranno la Quaresima a Oropa: lo “Stabat Mater” di G.B. Pergolesi, uno dei più toccanti adattamenti musicali della sequenza attribuita a Jacopone da Todi e uno dei capolavori assoluti della storia della musica.

In collaborazione con l’Accademia Ambrosiana di Milano – scuola di musica con attività ultra ventennale – e con valenti solisti, lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi è un capolavoro che Vincenzo Bellini definì “il poema del dolore” e di fronte al quale Gioachino Rossini pianse di commozione quando ebbe modo di ascoltarlo per la prima volta.
In essa è magistralmente delineato un vorticoso “quadro d’affetti” che rappresenta la sintesi ideale tra i sentimenti di sofferenza e dolcezza, consolazione e pietà, angoscia e serenità, in cui l’accettazione del sacrificio e delle apparenti contraddizioni della vita aprono a prospettive di fede e di speranza.

Alla formazione composta da un soprano, un contralto e una piccola orchestra d’archi (con l’accompagnamento dell’organo), Pergolesi ha affidato il testo con cui Jacopone da Todi ha descritto il tormento di Maria ai piedi della croce, fino alla crescente tensione che culmina nel grandioso e commovente “Amen” finale, invocazione che apre uno squarcio di fiducioso abbandono nei confronti di un insondabile mistero.

Avvicinarsi alla Pasqua con il riverbero di quest’opera nel cuore e nella mente può davvero facilitare l’immedesimazione con la passione di Cristo e con la vittoria finale che la fede ci fa sperare.

Eseguirà il concerto un ensemble di 8 elementi: 2 violinisti, 1 viola, 1 violoncello, 1 contrabbasso, 1 organo e 2 cantanti

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Via Crucis Oropa
Settimana Santa 2024
Orari delle liturgie durante la Settimana Santa, dal 24 marzo al 1 aprile
Don Moro
Il nostro saluto a Don Edoardo Moro
La Vergine Maria, Regina del Monte di Oropa, accoglie nel Regno del suo Figlio il canonico Edoardo Moro di anni 90.
sette ultime parole
Concerto: Le sette ultime parole di Cristo
Venerdì 22 marzo alle ore 21 nella Basilica Antica “Le sette ultime parole di Cristo”, di Josef Haydn

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter