Basilica superiore Oropa

Domenica 30 agosto 2020 nuova tappa verso l’Incoronazione

Domenica 30 agosto 2020 si celebrerà una nuova tappa del Cammino verso l’Incoronazione. Sarà la Madonna a riaprire la Basilica Superiore di Oropa

Inizia a prendere forma il programma della giornata del prossimo 30 Agosto a Oropa. Come si ricorderà, in quella data il Santuario avrebbe dovuto celebrare la V Centenaria Incoronazione della Vergine Nera ma, a causa dell’emergenza sanitaria, il Vescovo di Biella, a metà dello scorso Maggio, valutando che le circostanze non avrebbero potuto permettere una «celebrazione comunitaria e con la partecipazione di tutti», aveva deciso di invitare a proseguire il cammino iniziato tre anni prima, augurandosi di poterlo concludere con un’Incoronazione da celebrarsi nel 2021, a emergenza auspicabilmente terminata.

Il comunicato ufficiale del 14 maggio scorso aveva però anticipato che il 30 Agosto 2020 sarebbe stato comunque celebrato in Santuario un gesto per «significare il rinnovarsi della devozione e della gratitudine a Maria, Regina di Oropa, in questi mesi di grande prova per il Mondo, per la nostra Nazione e per il Biellese». Proseguiva il comunicato: «Sarà un gesto che, rispettando la data centenaria, ribadirà, nelle condizioni date, una tradizione cara ai Biellesi e a tutti i devoti del Santuario. Esso si svolgerà in piena ottemperanza alle disposizioni di sicurezza vigenti in quel momento».

Il 30 Agosto 2020 a Oropa: prime anticipazioni

Un gesto che unisca la devozione alla Vergine Nera alla gioia per la riapertura al culto della Basilica Superiore. È dunque con queste intenzioni che Diocesi di Biella e Santuario di Oropa stanno mettendo a punto il programma della giornata del 30 Agosto. Al momento è possibile anticipare due aspetti salienti. Il primo: sarà la Sacra Effigie della Madonna di Oropa a riaprire solennemente la Basilica Superiore, dopo quattro anni di importanti e laboriosi restauri. Il secondo: la celebrazione di una Santa Messa solenne nella medesima Basilica Superiore avrà luogo nel pomeriggio, per dar modo di gestire più agevolmente sia lo spostamento della Statua dal Sacello alla Basilica Superiore sia il radunarsi del numero di fedeli che sarà consentito dalle disposizioni vigenti.

Le modalità di partecipazione alla Santa Messa saranno rese note prossimamente ma è fin d’ora chiaro che il numero di fedeli non potrà che essere contingentato e regolato. Sarà garantita la diffusione della celebrazione attraverso canali televisivi e web.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter