Madonna di Oropa

In Ospedale, una copia della statua della Madonna di Oropa

Martedì 24 marzo Monsignor Farinella celebrerà alle 16 una Messa senza popolo. La copia dell’effigie portata a valle dalla Protezione Civile

Vicini nella preghiera e nella carità agli ammalati, alle famiglie, agli operatori sanitari e a tutto il personale in prima linea nella lotta contro il virus. La Chiesa biellese, che ha annunciato pochi giorni fa il voto alla Madonna di Oropa e il dono di 25mila euro a favore dell’Ospedale e delle Missioni biellesi all’estero, sancirà domani con un gesto ulteriormente significativo tale vicinanza.

Il Vescovo, monsignor Roberto Farinella, d’intesa con le autorità sanitarie, si recherà martedì 24 marzo 2020, presso l’Ospedale e vi celebrerà la Santa Messa.

La celebrazione, secondo le disposizioni in vigore, avverrà alle ore 16 presso la cappella dell’Ospedale, sotto forma di Messa senza popolo.

Il Santuario di Oropa si unirà al gesto del Vescovo e della comunità diocesana inviando in Ospedale un’effigie della Vergine Nera. Al termine della Messa, il Vescovo benedirà la statua che sarà affidata al Cappellano dell’Ospedale, padre Piero Contenti, per essere posta stabilmente nei reparti del nosocomio in cui si combatte l’epidemia.

Per il trasporto della statua — una copia della Sacra Effigie — il Santuario ha chiesto e prontamente ottenuto la collaborazione del Sindaco di Biella. Sarà quindi un’auto della Protezione Civile — anch’essa in prima linea nell’emergenza — a effettuare il trasporto da Oropa sino all’Ospedale.

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

omelia vescovo 24 set 2023
Omelia del Vescovo di domenica 24 settembre
Omelia per l’inizio dell’anno Pastorale di domenica 24 settembre 2023
rettore di Oropa don Michele Berchi
Discorso del Rettore di domenica 27 agosto
Discorso del rettore alle autorità in occasione dell’anniversario dell’Incoronazione e della consacrazione delle Basiliche
Vescovo di Biella a Oropa
Omelia del Vescovo di domenica 27 agosto
Omelia del Vescovo di Biella in occasione dell’anniversario dell’Incoronazione e della consacrazione delle Basiliche

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter