simposio di scultura a Oropa

1° Simposio di Scultura al Santuario di Oropa

Alla vigilia del 2020, si è svolto il primo simposio di scultura al Santuario di Oropa sul tema “Figli di una Regina”.

Dal 13 al 15 settembre 2019, in occasione della Fiera di San Bartolomeo, che ha visto la partecipazione di circa 300 capi di Pezzata Rossa e più di 100 espositori e artigiani, l’Associazione Agro Montis ha organizzato il 1° Simposio di Scultura su legno.

Alla vigilia del 2020, il Simposio ha avuto come tema la V Centenaria Incoronazione della Madonna di Oropa: “Figli di una Regina”. Sono quattro gli scultori che hanno partecipato al simposio: Dino Damiani, di Grignasco, Stefania Nicolo, di Pollone, Gianpaolo Corna, di Bergamo, e Frate Gianni Bordin, di Rovigo.

L’opera più votata dal pubblico è stata quella di Stefania Nicolo, che commenta così gli apprezzamenti ricevuti:

“Un enorme grazie alle persone che sono venute a vedermi lavorare a Oropa. Stimate molto il mio lavoro e riuscite a percepire tutto l’amore che ci infondo. Anche se non ho avuto molto tempo per spiegare il significato dell’ opera, in molti hanno colto il richiamo al mantello dell’ incoronazione che verrà realizzato per la Madonna il prossimo anno, e che verrà creato con i pezzi di stoffa donati da tantissime persone. Non volevo realizzare la classica Madonna di Oropa, Ho voluto invece farle prendere vita e tendere con amore le mani verso la bambina.
La bambina rappresenta tutti noi, che; con un gesto di fede, doniamo il nostro cuore a lei, mentre con il suo mantello ci circonda e avvolge in un’ abbraccio di protezione e amore. Mi piacerebbe che quest’opera restasse ad Oropa, perché penso abbia un grande significato per quel luogo e per tante persone.”

Il bassorilievo di Stefania Nicolo

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter